Come annullare aggiornamento Android

Aggiornare costantemente il sistema operativo Android, solitamente, è la miglior soluzione per rendere più rapido il dispositivo e sistemare eventuali bug. Specialmente nelle versioni più moderne dei telefoni, dei tablet e delle stessi versioni del sistema operativo (data l’importanza dell’aggiornamento, ecco la nostra guida su come aggiornare Android).

Tuttavia, specialmente nel caso in cui il vostro hardware è molto più vecchio del software, l’aggiornamento del sistema operativo del vostro Android potrebbe rallentare il sistema, creare problemi nell’apertura delle app, rallentare i processi e così via.

Il rallentamento di un telefono a causa di un aggiornamento del sistema operativo capita più spesso di quanto si possa immaginare, ma ci sono diverse opzioni per poter risolvere il problema.  Le modalità per effettuare il downgrade sono due: il reset del vostro telefono o la reinstallazione del vecchio firmware.

Ecco, quindi, come annullare un aggiornamento Android.

Annullare aggiornamento Android (ritornare alla versione precedente)

annullare aggiornamento Android

Il metodo migliore per disinstallare l’aggiornamento Android che rallenta il vostro telefono è un reset del vostro device. Così facendo riporterete il telefono o il tablet alle impostazioni di fabbrica eliminando tutti i problemi causati dall’aggiornamento del sistema operativo.  L’aggiornamento rimarrà, ma il reset dovrebbe risolvere tutti i vostri problemi.

Prima di questa operazione, ricordatevi di effettuare un backup (link guida come effettuare backup di Android) per salvare tutti i vostri dati (numeri di telefono, messaggi, immagini, file etc.) perchè andranno persi.

Per resettare il vostro dispositivo, e cancellare gli aggiornamenti Android, la procedura è molto semplice. Andate in Impostazioni, entrate in Sistema e poi andate in Backup e ripristino (o Opzioni di reimpostazione). Cliccate su Ripristino dati di fabbrica e continuate ad accettare le richieste fino ad avviare il reset del vostro dispositivo.

I vostri dati, le vostre applicazioni e le impostazioni personalizzate saranno sparite, ma tutti i problemi che avevate dovrebbero essere risolti.

Flash del Firmware

Nel caso in cui resettare il vostro dispositivo non basta, allora dovrete eseguire il flash del firmware. La procedura consiste nel sostituire l’attuale versione del vostro sistema operativo con una precedente, e funzionante. SI tratta di un’operazione molto rischiosa, consigliabile solo a persone davvero esperte, ma spesso è l’unica soluzione possibile.

Ci sono due modi per poter fare questa operazione: salvando prima i dati del firmware precedente o recuperandoli successivamente.

Nel primo caso, attraverso un’applicazione chiamata ADB, ossia un software che opera tra diversi device. Collegando il device Android al PC potrete, quindi, digitando adb backup -apk -shared -all , creare un backup (chiamato backup.ab) che conterrà tutte le app, i file e l’intero sistema operativo del vostro device. Per ripristinare il backup in caso di necessità non dovrete fare altro che digitare adb restore backup.Ab.

Ovviamente si tratta di una procedura che va a sovrascrivere non solo il sistema operativo, ma anche tutti gli altri dati del backup, che forse non vi servono o sono ormai vecchi.

La seconda opzione, invece, è più specifica, ma più complessa. Dovete installare sul vostro PC i driver del telefono, installare un’app per sostituire il firmware del telefono e avere i file originali del firmware che volete installare.

Per procurarvi i file del firmware originale dovete cercare su Google, utilizzando la keyword firmware+nome del vostro smartphone. Dovrete cercare quindi il link giusto e scaricare il firmware adatto. Fate molta attenzione, un sistema operativo non adatto renderà inutilizzabile il vostro dispositivo.

Anche procurarvi l’applicazione per flashare il firmware è caotico, in quanto cambiando in base al tipo di dispositivo. Alcune che possiamo indicarvi, però, sono: ODIN per i Samsung; Flash Tool ufficiale per i Sony; HTC Flash Help Tool per gli HTC o MTK Android SP Flash Tool per altri dispositivi.

Le procedure per flashare il firmware cambiano da device a device e, in generale, rischiano di compromettere in maniera definitiva il vostro dispositivo, oltre che la cancellazione di tutti i dati presenti sul vostro device.

Come abbiamo detto, si tratta di un’operazione estremamente difficile da far eseguire ad un vero esperto, così da non rischiare danni irreparabili al vostro telefono.

ARTICOLI CORRELATI