Screenshot Android: la guida definitiva

0

Uno screenshot è per sempre: su questo nessuno ha dubbi! Al giorno d’oggi, riuscire a scattarne in maniera rapida è molto importante. Non importa che li si utilizzi per salvare una foto particolarmente interessante sul web o per fermare in memoria una conversazione WhatsApp divertente (attenzione a fare lo stesso con le stories di Instagram, perché l’autore viene avvisato). Quello che conta è riuscirci!

Se hai in mano il tuo nuovo smartphone Android e ti stai chiedendo come farlo, nessun problema! La guida che abbiamo creato qui sotto è dedicata proprio a questo tema. Insomma, se vuoi scoprire una volta per tutte come fare screenshot Android, non ti resta che leggerla.

Come fare uno screenshot su Android

Da quando è stato rilasciato l’aggiornamento ad Ice Cream Sandwich, fare screenshot su Android è diventato molto più facile. Si può proprio dire che il processo si sia standardizzato, in quanto, per effettuare lo screenshot, basta schiacciare contemporaneamente il tasto del volume basso e quello di accensione, tutto questo fino a quando non si vede comparire l’animazione e non si ode il suono dello scatto.

L’output sarà facilmente reperibile nella galleria del proprio device e nella cartella Immagini/Screenshot. Ok, fino a qui tutto è facile. Il problema è che la procedura può cambiare a seconda del brand. Vediamo meglio la situazione nelle prossime righe.

Come fare uno screenshot con Samsung

Come fare uno screenshot Android con Samsung? Iniziamo a rispondere a questa domanda ricordando che, con gli ultimi modelli di Galaxy, la procedura per gli screeshot è uguale a quella descritta sopra. Questo perché non è presente un tasto di home fisico.

Cosa dire invece dei modelli meno recenti? Che oggettivamente la cattura degli screenshot complica un po’ la vita. In questi casi, gli utenti possono scegliere una combinazione di tasti alternativa. La principale è il mix Tasto Home + Tasto di Accensione.

Tornando un attimo agli smartphone di ultima generazione, ricordiamo che gli screenshot Android si possono effettuare anche in questo modo:

  • Impostazioni > Movimenti e Controlli > Acquisisci con un trascinamento di palmo

Dopo aver attivato questa funzione, è possibile mettere da parte qualsiasi combinazione di tasti.

Come acquisire uno screenshot con un Galaxy Note dotato di S-Pen

Possiedi un Galaxy Note dotato di S-Pen? In questo caso, si ha a che fare con tre diversi metodi. Ecco i dettagli di ciascuna opzione:

  • Scrapbook: in questo caso si prende la S-Pen,  con la quale si ha modo di selezionare agevolmente la porzione di schermo da salvare. L’immagine salvata potrà poi essere utilizzata successivamente nelle note e salvata nella cartella dedicata.
  • Screenshote Note: grazie a questa modalità, tutta la superficie della schermata può essere catturata. Inoltre, risulta possibile scrivere sull’immagine ottenuta con diversi colori.
  • S-Pen Button: tutti i Galaxy equipaggiati di penna, previa pressione contemporanea del tasto della S-Pen e della puntina sul display, consentono di scattare lo screenshot della schermata principale.

Come fare uno screenshot Android con LG

Il caso di LG è oggettivamente caratterizzato da un non indifferente livello di complessità. Per acquisire uno screenshot su LG bisogna seguire infatti una procedura molto macchinosa. In concreto, basta sempre tenere premuti assieme il tasto di accensione e quello del volume basso. Il problema sta nella loro collocazione sulla scocca inferiore uno sotto l’altro, il che può rendere oggettivamente difficoltoso il fatto di pigiarli in contemporanea.

Dopo un po’ di pratica ci si prende tranquillamente la mano. In caso di problemi, si può ricorrere all’applicazione QMemo+, ossia quella per le note di LG raggiungibile direttamente dall’area di notifica accanto ai vari interruttori per Bluetooth e WI-FI.

Le cose sono un po’ cambiate con l’uscita degli ultimi modelli di LG (p.e. LG G7 ed LG V30). Si parla infatti del ritorno dei suddetti tasti in corrispondenza della cornice laterale.

Come catturare uno screenshot Android con HTC

Nel caso di HTC, è davvero opportuno sottolineare che sembra proprio che questo brand ci tenga a non confondere gli utenti. Per questi smartphone, infatti, vale la combinazione volume basso + tasto d’accensione. Chi vuole,però, può anche ricorrere a un unico tasto fisico, sfruttando la combinazione tasto d’accensione + tasto home. Quest’ultimo, infatti, è capacitivo in tutti i modelli fino al 2016.

I modelli che sono stati rilasciati sul mercato negli anni successivi risultano caratterizzati dalla presenza di tasti di navigazione a schermo. L’unica soluzione da seguire è quindi la combinazione volume basso + tasto di accensione.

Fare screenshot Android con Huawei

Anche chi possiede uno smartphone Huawei, se vuole effettuare uno screenshot Android, ha la possibilità di fare riferimento alla combinazione di tasti Volume Basso + Tasto di Accensione. Esiste però una via molto più comoda! Quale, di preciso? Il fatto di sfruttare la schermata per accedere alla barra delle notifiche. Qui è presente la voce “Schermata”, grazie alla quale è possibile effettuare uno screenshot. Chi ha attivato i gesti dal menu, può ottenere lo screenshot con due colpi di nocca sul display.

Leave A Reply

Your email address will not be published.