Miglior smartphone fotocamera: i migliori smartphone per fotografare del 2018

Classifica dei migliori smartphone per fotocamera aggiornata costantemente

È difficile trovare lo smartphone con la migliore fotocamera: ci sono tanti modelli da provare, tante variabili da considerare e un’enorme quantità di gusti personali da tenere in considerazione, quindi quale scegliere per i migliori selfie o per le migliori foto panoramiche?

Abbiamo testato a fondo tutti i migliori smartphone per fotografare, in ogni genere di condizioni di illuminazione e scenari per capire quale telefono offre gli scatti migliori.

Prima di scegliere, vale la pena considerare alcuni fattori: si è alla ricerca del miglior smartphone per selfie o per scattare foto all’aria aperta o scene con scarsa luminosità? Vale anche la pena ragionare sulle dimensioni della batteria e sulla qualità dello schermo.

Nei prossimi paragrafi abbiamo classificato gli smartphone con migliori fotocamere del momento, selezionati in base alle nostre esperienze di utilizzo. Nella guida ci sono telefoni appartenenti a fasce di prezzo differenti, in modo tale da soddisfare ogni singola disponibilità di budget.

Smartphone con migliori fotocamere del 2018

 

1. Google Pixel 3/Pixel 3 XL

miglior smartphone fotocamera in assoluto

Google Pixel 3 è il miglior smartphone per fotografia attualmente in commercio.

Ancora meglio, si ha la possibilità di scegliere tra 2 dispositivi differenti per dimensioni, ma non per prestazioni visto che Pixel 3 e Pixel 3 XL vantano la stessa configurazione della fotocamera.

Mentre la maggior parte degli altri modelli presenti in questa classifica degli smartphone con le migliori fotocamere hanno almeno due sensori posteriori, i dispositivi Pixel sono dotati di una sola fotocamera posteriore.

Questa è estremamente potente, con un’interfaccia intuitiva e AI (intelligenza artificiale) che si adatta in modo fantastico a qualsiasi scenario, sia che si tratti di panorami bellissimi, sia di ritratti in condizioni di scarsa illuminazione.

Ciò che distingue la fotocamera posteriore da 12.2 MP di Google dalla concorrenza è la sua coerenza. Abbiamo ottenuto foto più nitide e leggermente più luminose rispetto a iPhone XS Max (tonalità di colore eccessivamente calde), Samsung Galaxy Note 9 (non sempre il miglior HDR) e Huawei P20 Pro (spesso troppo nitido).

Dietro le quinte, il chip Pixel Visual Core proprietario e il software riconoscono come dovrebbero essere le foto e di quali scatti si è alla ricerca.

Se c’è una cosa che Google sa fare al meglio, è l’ottimizzazione software e l’elaborazione dei dati tramite specifici algoritmi.

E non dimentichiamolo, entrambi i telefoni hanno anche due fotocamere frontali, che offrono fantastici selfie in modalità Ritratto con sfondi sfocati.

Tra i due, preferiamo Pixel 3 XL per la migliore esperienza con fotocamera digitale. Il display più grande (rispetto al Pixel 3) funziona come un grande mirino, ma vanta anche una batteria più grande.

2. Huawei Mate 20 Pro

secondo miglior smartphone per foto

Con tre fotocamere posteriori, Huawei Mate 20 Pro è il secondo miglior smartphone per fotocamera Android sul mercato.

Mate 20 Pro eredita dal P20 Pro l’obiettivo grandangolare da 40 MP f/1.8 e il teleobiettivo da 8 MP f/2.4 3x con OIS, ai quali aggiunge un terzo obiettivo da 16 MP f/2.2 ultra-wide.

Le prestazioni generali in condizioni di scarsa illuminazione del Mate 20 Pro sono superiori a quelle della maggior parte degli altri telefoni cellulari con fotocamere che abbiamo testato, in particolare grazie alla modalità notturna.

Il teleobiettivo 3x del telefono fa un grande lavoro, e lo zoom ibrido 5x aggiunge una miscela digitale per una maggiore portata. Non è perfetto, ma nei nostri test comparativi ha superato alcuni zoom solo digitali come su Google Pixel 3.

Per completare il quadro, esistono anche una miriade di altre funzioni nell’app della fotocamera.

Offerta

3. Samsung Galaxy Note 9

terzo miglior smartphone per fotografare

Il Samsung Galaxy Note 9 si basa sui precedenti passi in avanti fatti con il Galaxy S9 Plus, apportando però una serie di piccoli miglioramenti che lo rendono ancora migliore.

Il risultato è un camera phone che può essere utilizzato in qualsiasi situazione, anche in condizioni di scarsa luminosità, per scatti davvero impressionanti.

La fotocamera si identifica e si adatta a vari soggetti con una nuova funzione di ottimizzazione delle scene. Regola il bilanciamento del bianco e il colore in base a 20 soggetti diversi come tramonti, fiori, cibo, uccelli, testo e così via.

Rispetto al S9 Plus di sei mesi fa, la fotocamera della Note 9 cattura più dettagli, ma le foto vanno paragonate fra di loro per vedere le differenze.

Poiché si tratta di un dispositivo Note, in dotazione troviamo la classica S Pen di Samsung e può essere utilizzata come tasto di scatto remoto.

Significa che puoi posizionare il Galaxy Note 9 su una superficie, allontanarti e scattare una foto usando la S Pen. È un vantaggio relativamente secondario, ma molto gradito.

L’unica vera pecca? La mancanza delle registrazioni video con HDR, ma per molti questo non sarà un problema.

4. iPhone XS/XS Max

quarto miglior smartphone fotografia

L’ultimo duo di iPhone di Apple vanta potenti doppie fotocamere posteriori, ma non sono solo le specifiche ad attirare, ma anche la facilità d’uso di questi sensori per smartphone.

L’app per fotocamera di iPhone è ben nota per essere un’interfaccia semplice e senza ingombri, focalizzata per immortalare eccellenti scatti.

Questo significa anche che non si ottiene lo stesso numero di opzioni presenti nei dispositivi Samsung e Huawei, ma l’iPhone XS e l’iPhone XS Max sono attualmente i migliori telefoni con fotocamera in casa Apple.

Se vuoi un telefono da tirare fuori dalla tasca per fare un rapido scatto con il minimo sforzo, i nuovi iPhone sono tra i migliori cellulari con fotocamera in circolazione.

Apple ha reso popolare lo sfondo sfocato effetto Bokeh, e la modalità Ritratto è una delle migliori implementazioni della tecnologia che abbiamo usato su uno smartphone, con una gamma di effetti di illuminazione da studio.

Sia l’iPhone XS che l’XS Max hanno esattamente la stessa doppia fotocamera posteriore da 12 MP, le uniche differenze sono le dimensioni della scocca, del display e della batteria.

Il display da 6,5 ​​pollici dell’iPhone XS Max ti offre un grandissimo mirino quando si tratta di scattare foto, ma viene fornito con un prezzo di listino altrettanto grande, considerando poi che l’iPhone XS produce gli stessi risultati in un forma factor ridotto.

5. Samsung Galaxy S9 Plus

quinto miglior cellulare per foto

All’inizio di quest’anno il Samsung Galaxy S9 Plus è stato da noi considerato il miglior telefono per fotocamera, fondendo un’eccellente esperienza a 360 con un’offerta fotografica di grande successo.

Come è possibile vedere, il suo primato è stato usurpato da una serie di nuovi camera phone, ma è comunque un dispositivo allettante, considerando anche il calo di prezzo che ha subito.

Sul retro si ottengono due fotocamere, con il sensore principale da 12 MP in accoppiata a un sensore secondario da 12 MP direttamente sotto di esso.

Il sensore principale è piuttosto speciale, in quanto ha un’apertura f/1.5 (il primo al mondo), il quale funziona in modo fantastico anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Non è tutto però: questo sensore dispone anche della tecnologia Dual Aperture di Samsung, che consente di spostarsi da f/1.5 (per scarsa illuminazione) a f/2.4 (riduce la sovraesposizione in scene luminose); nel frattempo, la seconda fotocamera consente di scattare foto con effetto Bokeh.

Tutto questo è racchiuso in un’app per fotocamera facile da usare con una modalità automatica che si prende cura della maggior parte delle impostazioni, il che significa che tutto ciò che devi fare è puntare e scattare.

Offerta

6. Huawei P20 Pro

sesto miglior telefono per foto

Huawei P20 Pro ha segnato un cambiamento significativo per l’azienda cinese, in quanto è stato uno dei migliori cellulari per fotocamera sul mercato fino a poche settimane fa.

E’ stato rimpiazzato dal nuovo Mate 20 Pro, ma è ancora un telefono cellulare con fotocamera di fascia alta.

Il suo pezzo forte è la configurazione a tre fotocamere, le quali hanno un conteggio in megapixel combinato di ben 68 MP, considerando poi la fotocamera frontale da 24 MP nel mix, il conteggio raggiunge i 92 MP totali.

Avere tanti megapixel non basta, ma la buona notizia qui è che Huawei P20 Pro supporta il suo numero di MP con una forte combinazione di caratteristiche hardware.

La fotocamera principale da 40 MP è supportata da un sensore in bianco e nero da 20 MP che aiuta con l’elaborazione delle immagini, compresa la riduzione del rumore e il miglioramento della gamma dinamica, sebbene come impostazione predefinita il P20 Pro scatti a 10 MP.

La terza fotocamera posteriore ha un obiettivo zoom 3x e un sensore da 8 MP, che consente di eseguire lo zoom in una scena senza utilizzare lo zoom digitale, il che garantisce una riduzione qualitativa minore della qualità dell’immagine.

7. Samsung Galaxy S9

settimo miglior smartphone per fotografare

Per l’S9 non si trova nella stessa posizione in classifica dell’9 Plus? Il motivo è che, a differenza dell’iPhone XS/XS Max e di Google Pixel 3/3 XL che hanno fotocamere identiche, Samsung ha conferito all’S9 Plus più abilità nella fotografia.

Il Samsung Galaxy S9 è ancora un telefono con fotocamera superiore, con il suo potente obiettivo da 12 MP (ce n’è solo uno sul retro di questo telefono), un avanzamento sull’eccellente sensore trovato sul suo predecessore.

Samsung ha migliorato le funzionalità di scarsa illuminazione della fotocamera sul Galaxy S9 con un’apertura f/1.5 leader del settore e ha aggiunto anche la registrazione video super slow motion a 960 fps.

La fotocamera è ancora più intelligente anche se, come l’S9 Plus, vanta la tecnologia Dual-Aperture di Samsung, che consente di passare automaticamente da f/1.5 in condizioni di luce scarsa a f/2.4 in scene luminose.

Il risultato? Una fotocamera facile da usare, con una modalità automatica che, nove volte su dieci, offre un’ottima foto con uno sforzo minimo.

Offerta

8. Sony Xperia XZ3

ottavo miglior smartphone per foto

Il Sony Xperia XZ3 è il miglior smartphone in ambito fotografico dell’azienda giapponese fino ad oggi mai prodotto, con il suo singolo sensore posteriore da 19 MP che offre un’ottima esperienza di utilizzo.

L’interfaccia utente è stata semplificata, le varie modalità sono facilmente raggiungibili e le impostazioni frequenti sono sempre visualizzate sullo schermo, quindi c’è poco da fare quando prepari le tue riprese.

In buone condizioni di luce, i dettagli sono forti e si può ottenere una buona quantità di sfocatura dello sfondo senza affidarsi alla modalità bokeh.

Dove la fotocamera dell’Xperia XZ3 eccelle è nei video. In particolare, la stabilizzazione digitale funziona bene, e i filmati HDR in 4K sono semplicemente mozzafiato.

Sony è anche l’unico produttore le cui telecamere telefoniche sono in grado di acquisire uno slow motion in Full HD a 960 FPS, contro il limite massimo di 720p della concorrenza. Però, è totalmente inaffidabile in condizioni di scarsa illuminazione.

Offerta

9. LG G7 ThinkQ

nono miglior smartphone fotografia

L’LG G7 ThinQ non è l’unico telefono con fotocamera presente in questa lista a contenere più di un sensore sul retro, ma li utilizza in modo diverso da tutti gli altri.

La sua fotocamera posteriore primaria è un sensore da 16 MP relativamente standard con apertura f/1.6, abbastanza performante per scattare foto di qualità decente, ma è la seconda fotocamera da 16 MP che rende le cose più interessanti.

Invece di raccogliere dati extra per migliorare gli scatti sulla fotocamera principale, o per fornire effetti bokeh, questo secondo sensore da 16MP vanta un obiettivo grandangolare: è utilissimo quando si tratta di filmare paesaggi o grattacieli e si può facilmente passare da un sensore all’altro con un solo tocco sullo schermo.

La qualità generale non è così impressionante come quella di Samsung, Google o Huawei, ma per chi è alla ricerca di qualcosa di diverso, il G7 ThinQ è l’ideale.

10. OnePlus 6T

decimo miglior smartphone fotografia

OnePlus 6T potrebbe non essere lo smartphone con le migliori fotocamere in senso assoluto, ma è più economico rispetto al resto della concorrenza e offre ancora un’esperienza fotografica da top di gamma.

La fotocamera è dotata di un obiettivo grandangolare abbinato a un sensore da 16MP, oltre a una combinazione di lenti e sensori secondari da 20 MP. Entrambi gli obiettivi presentano un’apertura f/1.7.

Anche se OnePlus ha utilizzato lo stesso hardware presente sul OnePlus 6, il software è stato migliorato, in particolare con l’aggiunta di una nuova modalità a lunga esposizione chiamata Nightscape: buona, ma non come le modalità simili presenti su Mate 20 Pro o Pixel 3.

I selfie sono anche belli e nitidi, soprattutto in buone condizioni di luce, e anche la modalità Ritratto funziona bene.


Potrebbero interessarti anche le guide all’acquisto correlate:

Potrebbe piacerti anche