Miglior smartband: ecco quali scegliere e acquistare nel 2019

  • Guida all’acquisto delle migliori smartband di Aprile 2019

Le smartband sono notevolmente cambiate nel corso degli anni, non sono più dei semplici pedometri, ma molto di più. La maggior parte dei fitness tracker attuali possono monitorare i passi, la distanza percorsa, quante calorie sono state bruciate e persino la qualità del sonno. Integrano sensori sempre più smart e, a dirla tutta, si avvicinano sempre di più al mondo degli smartwatch (abbiamo scritto una guida in merito).

CORRELATO: Migliori smartwatch

Detto questo, sappiamo che può essere scoraggiante cercare la miglior smartband per le proprio esigenze, viste le decine di modelli disponibili. per far fronte a questa esigenza, abbiamo stilato una lista delle migliori smartband attualmente in commercio, classificate per prezzo crescente (non ha senso creare una classifica dalla migliore alla peggiore, visto che ogni utente ha esigenze differenti).

Quindi, senza perdere altro tempo, andiamo a vedere quali sono i migliori fitness tracker del momento.

Migliori smartband del 2019:

 

Xiaomi Mi Band 3

miglior smartband economica

Se stai cercando più funzioni con meno enfasi sul design, la Mi Band 3 di Xiaomi è la migliore soluzione. Vanta un display OLED per il check-in delle statistiche e, per circa 30 euro, riesce comunque a tenere sotto controllo la frequenza cardiaca al polso, oltre all’impermeabilità. A volte l’esperienza dell’app è un pò così e così, ma se stai cercando di ottenere il massimo dal punto di vista tecnologico a poco prezzo, questa è la migliore fit band economica.

Honor Band 4

altra ottima fitness band economica

L’Honor Band 4 offre moltissime funzionalità e, cosa più importante, ha un prezzo molto competitivo rispetto a quasi tutti i grandi nomi della concorrenza.

Anche se l’app Huawei Health non offre le stesse funzionalità di quelle dei brand più costosi, la band stessa eccelle grazie al display OLED. Aggiungi a questo l’impermeabilizzazione di 50 metri, il monitoraggio avanzato del sonno e il design minimale, ed ecco che si ottiene un vero e proprio best buy.

Amazfit Bip

migliore fit band economica amazfit

Questo può sembrare uno smartwatch, ma poiché vanta un software proprietario e si focalizza sul fitness, abbiamo deciso di includerlo anche nella nostra lista dei migliori braccialetti fitness.

Il design di Amazfit Bip, che ricorda indubbiamente l’Apple Watch, è dotato di un sacco di funzioni: si tratta di una smartband con GPS, tracker della frequenza cardiaca, tracciamento multi-sport, rilevamento del sonno e anche VO2 Max. È anche leggero, ha l’Always On Display e una autonomia anche di 30 giorni consecutivi.

Fitbit Alta HR

miglior smartband per quasi tutti gli utenti

Fitbit Alta HR è dalla sua uscita, una delle nostre preferite. Certo, non è il dispositivo più completo – e non è impermeabile – ma è comunque una di quelle che consigliamo maggiormente. Il monitoraggio della frequenza cardiaca è sempre al centro dell’attenzione, con le metriche sempre ben visualizzate sul display, insieme ai passi effettuati (e l’obiettivo da raggiungere).

Questa smartband, con il suo cardiofrequenzimetro integrato, consente inoltre una più profonda comprensione del sonno, con gli stadi (profondo, leggero e REM) sempre ben evidenziati. Abbiamo notato che il sistema di rilevamento del sonno di Fitbit è il migliore della categoria.

Per la maggior parte degli utenti, Fitbit Alta HR è il fitness tracker migliore.

Garmin Vivosport

migliore smartband gps integrato

Garmin Vivosport è una fitness band con GPS e tracciamento della frequenza cardiaca integrati.

Puoi posizionare la band in modalità running e cycling per ottenere un allenamento tracciato via GPS: l’unico svantaggio è la difficoltà di leggere le statistiche live sul piccolo schermo monocromatico da 72 x 144 pixel.

È resistente all’acqua fino a 5 ATM (fino a 50 m), il che significa che sopravviverà a un tuffo in piscina e presenta lo stesso ricco mix di parametri di frequenza cardiaca, tra cui punteggi di variabilità della frequenza cardiaca, frequenza cardiaca a riposo, VO2 Max e stime di età. In sostanza, se ti piace la corsa e il lavoro in palestra, ma stai cercando una band con GPS integrato, Vivosport è una delle migliori opzioni disponibili.

Garmin Vivosmart 4

smartband con sensore pulsossimetro

Vivosmart 4 include un cardiofrequenzimetro integrato per il monitoraggio 24/7, test VO2 Max (che è un ottimo metro di paragone per coloro che amano l’HIIT) e il rilevamento automatico dell’allenamento.

Per coloro che si allenano molto, i punteggi di stress tramite variabilità della frequenza cardiaca (HRV) sono una grande metrica per sapere quando riposarsi. Mentre l’aggiunta di un sensore pulsossimetro rende questa smartband nettamente migliore alla versione precedente per quanto riguarda il monitoraggio del sonno e disturbi come l’apnea notturna.

Vivosmart 4 include anche il software Move IQ di Garmin e il conteggio delle ripetizioni per coloro che amano sollevare pesi (uno dei pochi activity tracker a includere queste funzionalità). Il discreto tracciamento delle corse basato sull’accelerometro compensa leggermente anche il mancato supporto del GPS.

Fitbit Charge 3

miglior activity tracker fitbit

Fitbit Charge 3 è finalmente arrivato e con molte funzionalità in più rispetto al suo predecessore. E costa anche meno (in riferimento al prezzo di lancio). Il design più sottile e le nuove fasce contribuiscono a rendere il Charge 3 molto più confortevole, il che sarà un vantaggio per il tuo polso mentre dormi. Non solo, Fitbit ha aggiunto l’impermeabilizzazione per il nuoto, un display touchscreen e 7 giorni di autonomia. Inoltre, è dotato del nuovo sistema operativo proprietario Fitbit.

La cosa per cui si distingue il Charge 3 è il rilevamento del sonno. Spazza via tutti i suoi rivali, concentrandosi nel garantire il perfetto bilanciamento delle fasi (profondo, leggero, REM) per una sensazione di riposo migliore.

Sleep Insights confronta anche i tuoi dati con altri utenti Fitbit della tua età e sesso; Sleep Schedules ti consente di impostare delle particolari sveglie in modo da non approcciarsi a cattive abitudini.

Huawei Watch GT

smartband huawei ibrida, quasi smartwatch

Un altro best seller è senza ombra di dubbio il Huawei Watch GT, una potente smartband nascosta in uno smartwatch minimale e dall’ottima costruzione.

In termini di monitoraggio, offre il tracciamento della frequenza cardiaca 24/7 e focus su oltre 12 sport, anche il nuoto vista la resistenza fino a 5 ATM (50 metri di profondità). C’è anche il GPS integrato e una autonomia da oltre 10 giorni, un record per la categoria.


Come scegliere una smartband

Scegliere una smartband non è la cosa più semplice, visto il numero di modelli in commercio, ma che tu voglia un braccialetto per monitorare la quotidianità o le più dure attività sportive, c’è sicuramente il modello giusto li fuori. In questo paragrafo, cerchiamo di capire quali sono i fattori da considerare:

Design: I dispositivi indossabili sono pensati per rendere più semplice la nostra vita, quindi è bene considerare l’acquisto di un braccialetto smart compatto e comodo. Non sono ammesse smartband che bloccano la circolazione del sangue o che si muovano sul polso mentre ci si allena. Da valutare poi le colorazioni disponibili in base al contesto di utilizzo.

Attività fisica: quali sono le tue esigenze di allenamento? Se ti dedichi ad attività come pilates, yoga o passeggiate, opta per un fitness tracker basilare che monitori la frequenza cardiaca e il sonno. D’altra parte, se pratichi allenamenti ad alta intensità, scegli un activity tracker più costoso, che possa offrire delle letture della frequenza cardiaca più precise.

Quotidianità: una smartband ci accompagna durante l’intero arco della giornata, notte compresa. E’ bene quindi considerare tutte le attività monitorate al di là dell’attivita fisica, come i passi effettuati, le calorie bruciate e via dicendo. Anche se i fitness tracker non sono pensati per prevenire alcuna malattia, possono fornire preziose informazioni sul tuo stato fisico e mentale.

App e notifiche: vuoi le notifiche direttamente sul polso? Non tutti i dispositivi garantiscono un sistema di notifica prestante, ma visto che per la nostra redazione è fondamentale, tutte le migliori smartband catalogate offrono le notifiche sul polso, in maniera adeguata. Da considerare poi che sia disponibile una companion app che offra informazioni dettagliate relative al nostro stato di salute e di attività fisica (Fitbit e Garmin sono al top).

Autonomia: tutti i braccialetti per il fitness hanno una batteria ricaricabile, è bene quindi considerare solo prodotti che riescano a stare dietro alle nostre abitudini, senza lasciarci a secco nei momenti meno opportuni.

Prezzo: per quanto riguarda il fattore prezzo, è chiaro che più si spende, più si ottiene. Se si è alla ricerca di sensori precisi, GPS integrato e via dicendo, è bene considerare l’acquisto di smartband di qualità, e quindi più costose (ci sono delle eccezioni, chiaramente).


Potrebbero interessarti anche le guide all’acquisto correlate:

ARTICOLI CORRELATI