Meglio cuffie wireless o con cavo? Facciamo chiarezza

Dopo aver visto i vari formati delle cuffie e il confronto tra cuffie aperte e chiuse, non potevamo trattare il “versus” più popolare, ovvero cuffie wireless vs cuffie con cavo. Senza perdere tempo in inutili introduzioni, andiamo a vedere quali sono le differenze e a chi consigliare le une e le altre.

Bluetooth o wireless? Facciamo chiarezza

Tutte le cuffie Bluetooth sono wireless, ma non tutte le cuffie wireless sono Bluetooth. Il risultato è lo stesso, ma lo fanno in modo diverso.

La tecnologia wireless sfrutta sia le onde radio che le onde a infrarossi e consente una portata impensabile per altri dispositivi atti alla ricezione di segnali Wi-Fi. Al contrario, la tecnologia Bluetooth sfrutta solo le onde radio (79 frequenze diverse).

Per quanto riguarda le prestazioni, la tecnologia wireless ha la capacità di trasferire dati alla basetta Wi-Fi dalla distanza di quasi 100 metri. D’altra parte, il Bluetooth nelle cuffie può funzionare nel migliore dei casi fino a 10 metri senza incorrere in distorsioni più o meno marcate.

cuffie wireless e basetta wi-fi

Cuffie wireless vs cuffie con cavo

In questo paragrafo andremo a evidenziare le differenza tra le cuffie wireless e le cuffie con cavo per quanto riguarda questi 10 fattori:

Resa sonora

La resa sonora delle cuffie cablate è solitamente migliore rispetto alle controparti wireless, e questo principalmente per 2 motivi.

Solitamente ascoltiamo il suono delle cuffie dopo che è stato convertito in analogico. Le cuffie con cavo non hanno il compito di convertire o codificare/decodificare i segnali. Pertanto, è possibile ottenere una buona qualità sonora anche senza investire cifre esorbitanti. Inoltre, si può sfruttare un DAC per veicolare a proprio piacimento il suono.

Con le cuffie wireless la questione è diverso. Il dispositivo deve codificare/decodificare i segnali attraverso i chip integrati nella cuffia. Inoltre, dal momento che il segnale viene trasmesso nell’aria, senza fili, diversi dispositivi che lavorano sulle stesse frequenze potrebbero causare delle fastidiose interferenze.

Tuttavia, con il progresso della tecnologia la situazione sta cambiando. Molte cuffie wireless presentano codec avanzati (aptX, LDAC) facilitare lo scambio di informazioni, con tutti i benefici del caso (migliore resa sonora, meno interferenze).

cuffie con cavo e dac

Portabilità

Per quanto riguarda la portabilità, le 2 categorie in termini di dimensioni si equivalgono anche se, le cuffie wireless, non avendo fili, sono più comode da utilizzare in mobilità. Le cuffie cablate, d’altra parte, non offrono questo vantaggio.

Certo, avendo una batteria integrata potrebbero lasciarvi a secco per strada, ma queste situazioni sono ormai eccezionali: ci sono modelli che riescono ad offrire fino a 30 ore di utilizzo effettivo.

Compatibilità

Le cuffie cablate sono generalmente compatibili con un enorme quantitativo di dispositivi sfruttando un semplice cavo con jack da 3,5 mm.

La maggior parte delle wireless sfruttano la tecnologia Bluetooth per il trasferimento dei dati e sono compatibili con altrettanti dispositivo in possesso del chip Bluetooth integrato (ma non solo).

Inoltre, è importante verificare la compatibilità tra diverse versioni di Bluetooth.

Comfort

Il comfort è il fattore in cui la tecnologia wireless vince a mani basse. Le cuffie senza fili forniscono la massima libertà di movimento durante l’utilizzo. Ad esempio, è possibile sedersi comodamente su una sedia girevole, un divano o qualsiasi altro posto senza che il cavo si incastri con altri oggetti.

cuffie wireless utilizzo senza fili

Prezzo

Le cuffie con cavo sono molto meno costose rispetto a quelle wireless (a parità di resa sonora), e questo chiaramente per le varie componenti hardware al loro interno. In ogni caso, esistono modelli con cavo che superano anche i 5000€.

Portata

Con le cuffie cablate è possibile collegarsi al dispositivo sorgente attraverso un filo che solitamente è lungo da 1 fino a 2,5 metri; chiaramente la lunghezza del cavo determina la distanza massima tra le cuffie e il dispositivo multimediale. Chiaramente sono disponibili in commercio degli adattatori che permettono di incrementare la portata aumentando la lunghezza del filo.

Wireless, d’altra parte, ti dà la libertà di stare fino a 30 piedi di distanza dal dispositivo. Può essere più in alcuni casi.
Tuttavia, l’allontanamento dal dispositivo comporterà un aumento delle interferenze e una diminuzione della qualità del suono

Utilizzo

Chiaramente, data la loro natura, le cuffie cablate offrendo una qualità audio di un certo livello (soprattutto le cuffie aperte) possono essere utilizzate per tutte le applicazioni in cui la resa sonora è fondamentale.

Quelle wireless dall’altra parte offrono la massima mobilità, e quindi possono essere utilizzate in tutti quei contesti in cui gli utilizzatori devono muoversi liberamente.

cuffie wireless nello sport

Interferenza

Ovviamente le cuffie cablate non presentano problemi di interferenze: hanno un cavo dedicato che trasferisce i segnali audio da A a B.

D’altra parte, nei dispositivi wireless il segnale audio passa per l’aria. Pertanto, con l’aumentare della portata, aumentano le possibilità di  ricadere in fastidiose interferenze.

Latenza

È la differenza principale tra le 2 tipologie. Nelle cuffie wireless, il segnale audio viene ulteriormente codificato/decodificato e trasmesso; ecco perché potrebbero presentarsi un ritardo significativo nell’audio. Potrebbe non venir notato durante l’ascolto musicale, ma fa la differenza nel guardare un video su YouTube o nel giocare alla PlayStation. Fortunatamente con i codec Bluetooth più recenti questo problema è stato quasi totalmente risolto.

Questo chiaramente non succede nelle cuffie con cavo.

A chi consigliare le cuffie wireless?

Consigliamo le cuffie wireless a chi:

  • Si muove durante l’ascolto, come sportivi, pendolari e viaggiatori;
  • Può permettersi di spendere di più (a parità di resa sonora) per non avere cavi d’intralcio.

A chi consigliare le cuffie con cavo?

Consigliamo le cuffie con cavo a chi:

  • Mette al primo posto la resa sonora;
  • Vuole spendere meno per avere di più in termini sonori;
  • Non ha problemi con i fili;
  • Ha una sorgente audio di alta qualità da poter sfruttare.

verdetto cuffie wireless vs con cavo

Quali cuffie acquistare?

Nei paragrafi precedenti abbiamo visto nel dettaglio le differenze tra cuffie wireless e con cavo. Entrambi questi dispositivi sono pensati per offrire facilità e comodità di utilizzo a una specifica classe di utenti.

Con le cuffie cablate è possibile ottenere ad un prezzo contenuto una buona qualità sonora, la massima facilità di utilizzo e disponibilità h24. Portabilità e comfort possono essere ottenuti con le cuffie wireless.

Ora la decisione spetta a voi.

A tal propositivo, consigliamo di leggere le nostre guide all’acquisto a tema audio:

ARTICOLI CORRELATI