Verificare la compatibilità dei componenti del PC passo passo

0

Non c’è niente di peggio di acquistare una serie componenti online, e alla consegna scoprire che non sono compatibili fra di loro. Alcune, come la CPU, possono interagire solo con specifiche componenti hardware. Ad esempio, non è possibile installare una CPU Intel in una scheda madre con socket AMD.

Quando parliamo di “compatibilità componenti PC”, quasi tutto ruota intorno alla scheda madre, ma non è un caso: praticamente ogni dispositivo in un computer deve comunicare con questa. È il cuore del PC, quindi è necessario essere vigili quando si controllano le specifiche e i requisiti.

Detto questo, andiamo a risolvere ogni dubbio in merito alla compatibilità tra le varie componenti del PC.

Compatibilità scheda madre/processore

La prima cosa da fare quando si decide di assemblare un PC è decidere quale processore (CPU) e scheda madre acquistare. Queste due componenti vanno di pari passo e sono il fattore trainante dell’intera build.

Generalmente, ci sono 2 linee principali di processori da scegliere: la serie Ryzen di AMD e la serie Core di Intel.

La particolarità della recentissima serie Ryzen è la piena compatibilità con schede madri di diverse generazioni. Al contrario, ogni nuova generazione di processori Intel Core è compatibile con delle apposite schede madri (anche quest’ultime di nuova generazione).

compatibilità scheda madre processore

Per verificare la compatibilità tra scheda madre e processore, è necessario verificare con quale socket e chipset la CPU è compatibile.

Il socket si riferisce allo slot fisico sulla scheda madre che mantiene il processore in posizione. Se si tenta di accoppiare un processore con un tipo di socket errato, è altamente possibile rovinare il processore e/o la scheda madre.

Esempio:

  • La CPU AMD Ryzen 7 2700X è compatibile con schede madri con socket AM4, come la GIGABYTE B450 AORUS PRO (AM4);
  • La CPU Intel Core i5-9600K è compatibile con schede madri con socket LGA 1151, come la MSI MPG Z390 GAMING PLUS (LGA 1151).

Compatibilità RAM/scheda madre

La maggior parte degli utenti, soprattutto per giocare, non avrà bisogno di più di 16/32 GB, ma in caso contrario, è importante prestare molta attenzione al quantitativo massimo di RAM supportato dalla scheda madre.

compatibilità ram scheda madre

In genere, le motherboard più recenti supportano fino a 64 GB di RAM, ma alcune supportano più o meno GB.

Altro fatto da considerare la frequenza. Per quelle DDR4, la velocità stock è di 2133 MHz, ma se avete intenzione di acquistare RAM con una frequenza superiore (le mie viaggiano a 3200 MHz), dovete assicurarvi che il processore supporti quelle velocità.

Ultima questione: RAM in dual o quad channel? Assicuratevi che la scheda madre abbiamo un quantitativo sufficiente di slot dedicati ai banchi di memoria.

Compatibilità RAM/processore

Durante la fase di acquisto, potreste notare che alcune RAM sono specificatamente compatibili con processori AMD o Intel. In realtà non c’è da preoccuparsi, visto e considerato che tutte sono compatibili con qualsiasi processore. L’unica cosa da verificare è la compatibilità della RAM con la scheda madre.

Compatibilità scheda video/scheda madre

Le schede video (GPU) sono componenti molto permissive, in quanto non richiedono un socket o un chipset specifico.

Lo standard PCIe è compatibile con le versioni precedenti, quindi anche una scheda grafica con interfaccia PCIe 3.0 è retrocompatibile con una scheda madre, più vecchia, che ha solo gli input PCIe 2.0.

compatibilità scheda video scheda madre

Forse il problema più comune in merito alla compatibilità è l’utilizzo di più GPU contemporaneamente in un computer. Tuttavia, questo è un problema sempre meno comune visto che sempre più GPU e schede madri lo permettono.

Per utilizzare più schede grafiche, dovrete acquistare schede madri compatibili con AMD Crossfire o NVIDIA SLI (è bene ricordare che le schede grafiche contrassegnate come “SLI o Crossfire Ready” possono  essere utilizzate anche da sole).

Compatibilità dissipatore/processore

Volete acquistare un dissipatore per la CPU? Allora dovrete accertare che gli attacchi corrispondano con quelli della scheda madre.

Come fare?

Verificare che il dissipatore sia compatibile con lo stesso socket del processore e, di conseguenza, della scheda madre.

compatibilità dissipatore processore

Compatibilità SSD/scheda madre

Se si prevede di utilizzare un’unità SSD M.2, sarà necessario verificare le specifiche della scheda madre per capire quale formato scegliere: alcune schede madri economiche potrebbero proprio non supportare il form factor M.2.

Inoltre, non tutti gli SSD M.2 sono uguali: i più veloci (NVMe) necessitano di uno slot PCIe Gen3 x4 per offrire il massimo delle loro potenzialità, ma sono comunque compatibili anche con gli slot PCIe Gen3 x2 (meno prestanti). Poi ci sono gli SSD M.2 SATA (meno veloci di NVMe) che necessitano di un apposito slot M.2 SATA.

Pertanto, se si ha intenzione di acquistare un SSD M.2 è importante verificare quanti slot M.2 SATA e/o M.2 PCIe Gen3 x4 integra. Nel caso degli SSD da 2,5″, si comportano come i classici hard disk da 2,5″/3,5″.

Compatibilità alimentatore con le altre componenti

Le componenti hanno precisi requisiti di alimentazione, pertanto dovrete assicurarvi di acquistare un alimentatore adeguato per mantenere il funzionamento dell’intero sistema.

Il metodo migliore è mettersi con carta e penna e calcolare quanto consuma ogni singola componente, fare la somma e acquistare un alimentato per eccesso.

Esempio: le componenti consumano in tutti sui 495 W? Non acquistate un alimentatore da 500 W, ma da almeno 550 W per andare sul sicuro.

Se invece non volete perdere tempo, andando a cercare il consumo di ogni singola componente del PC, vi consiglio di utilizzare questo pratico tool di OuterVision.

Altro fattore da considera è anche la compatibilità tra alimentatore e case. Gli alimentatori arrivano nel formato standard ATX, ma per i case più compatti potreste valutare (o essere costretti) l’acquisto di un alimentato nel formato SFX (cercare tra le specifiche tecniche del case).

compatibilità alimentatore con componenti pc

Compatibilità case con le altre componenti

Quando si vuole acquistare un case si devono tenere in considerazione 2 fattori: form factor e areazione.

Le schede madri sono disponibili in più formati (mini-ITX, micro-ATX, ATX, E-ATX) e quindi vi conviene acquistare un case che si adatti a quello giusto (verificare tra le specifiche del case).

Altri case più piccoli possono avere a disposizione spazio limitato per la scheda grafica, pertanto è bene confrontare le dimensioni della GPU con quelle messe a disposizione dal case da acquistare.

compatibilità case con componenti pc

Quando il computer è affetto da problemi di calore, i componenti riducono le loro prestazioni per evitare di generare ancora più calore.

Consideriamo l’areazione uno dei fattori più importanti, quindi è bene acquistare un case che riesca si a far entrare tutte le componenti, ma che riesca anche a farle “respirare” adeguatamente, con tutte le ventole extra messe nei punti giusti.

Ricordiamo nuovamente poi che è di vitale importanza verificare la compatibilità (di dimensioni) tra case e alimentatore.

Leave A Reply

Your email address will not be published.