Come bloccare numero su Android

Vi capita mai di essere chiamati di continuo, anche 20 o 30 volte al giorno, da un numero sconosciuto? Certo che sì, a tutti capita di essere disturbati in maniera sistematica per qualche offerta che di sicuro non interessa.

Per risolvere la situazione, la cosa migliore da fare è bloccare il numero che vi sta infastidendo. Ma come fare? Non è difficile. Se avete un telefonino di ultima generazione, potete bloccare un numero su Android attraverso le funzioni di sistema o attraverso apposite app gratuite.

Se volete, poi, ci sono anche blacklist online, create grazie a migliaia di utenti, dove potete trovare facilmente informazioni su un numero di telefono che vi chiama insistentemente. In questo modo potrete sapere molto facilmente se il numero che vi sta infastidendo è nocivo oppure no.

Come bloccare un numero su Android senza app

Prima di parlare delle app che possono aiutarvi a bloccare numeri fastidiosi, vi spiegheremo come bloccare un numero su Android senza app di terze parti.

Molti telefoni Android, tuttavia, hanno diverse e specifiche modalità per bloccare un numero, che cambiano in base alla marca. Vi mostreremo, quindi, come bloccare un numero sugli smartphone Android dei brand più popolari.

Come bloccare un numero su Android senza app di terze parti

I Samsung, di qualunque tipo, sono la marca più diffusa di device Android, e bloccare un numero è molto semplice. Per prima cosa dovete aprire l’app Telefono, lì selezionate il numero che volete bloccare e cliccate su Altro. Una volta lì, selezionate la voce Aggiungi all’elenco dei numeri da rifiutare automaticamente.

Sui telefoni Huawei e Honor, sempre più diffusi, bloccare un numero è ancora più semplice e veloce. Aprite l’app Telefono, tenete premuto sul numero che volete bloccare e cliccate su Blocca contatto.

Anche bloccare un numero sui telefoni LG è facile. Dopo aver aperto la classica app Telefono, premete sull’icona dei tre punti in alto a destra, andate in Impostazioni chiamate e nella sezione Blocco chiamata premete su + e inserite i numeri che volete bloccare.

Per quanto riguarda gli Xiaomi, la procedura è un po’ più complessa, ma comunque semplice. Per bloccare chiamate ed SMS dovete andare in Impostazioni, nella sezione Sicurezza, selezionare Lista blocchi ed entrare in Lista numero.

Una volta entrati nell’ultima sezioni, potete selezionare tre diverse modalità: Aggiungi numero di telefono, creando una blacklist di numeri che non potranno chiamarvi o mandarvi sms; Aggiungi prefisso, creando una blacklist di numeri con determinati prefissi telefonici; Seleziona un contatto, potendo selezionare contatti specifici da bloccare.

Infine, come bloccare un numero su un telefono Google. In questo caso ci sono due modalità diverse per farlo. La prima è aprire l’app Telefono, accendere alla sezione delle Chiamate recenti e tenere premuto su un numero specifico fino che non esce Blocca numero (il procedimento è lo stesso per i telefoni OnePlus).

La seconda, invece, è per bloccare qualunque numero. Sempre dall’app Telefono entrate nel menù con i tre punti in alto a destra ed entrare in Impostazioni. Una volta dentro selezionate Blocco chiamate e potrete aggiungere tutti i numeri che desiderate bloccare.

Migliori app per bloccare un numero su Android

Nel caso in cui, invece, vogliate gestire il problema delle chiamate fastidiose attraverso delle applicazioni, ecco le migliori app per bloccare un numero su Android.

Il vantaggio di utilizzare queste app è che hanno numerose funzioni aggiuntive, come l’avvertimento preventivo del tipo di numero, funzioni di storage e altre caratteristiche che permettono di gestire meglio questo problema. E di evitare di bloccare numeri che, nella foga del momento, magari vi sembrano fastidiosi.

Calls Blacklist

una delle migliori app per bloccare un numero su Android

Una delle applicazioni più comuni per bloccare chiamate indesiderate è Calls Blacklist, utilizzabile esclusivamente su un sistema operativo Android. Tra le funzioni base permette di bloccarle senza far squillare il telefono e vi dà la possibilità di bloccare anche SMS.

Si tratta di un’applicazione molto utilizzata perché permette non solo la creazione di una whitelist, ma la personalizzazione totale della blacklist: bloccare i numeri sconosciuti e privati; bloccare i numeri che iniziano con un determinato prefisso o bloccare un numero dal registro delle chiamate o dai contatti. In più, l’app può essere regolata con un timer per funzionare in base ad un orario o ad un giorno precisi.

Blocco chiamate

bloccare numeri android con Blocco chiamate

Un’altra app molto utilizzata è Blocco chiamata, disponibile sia in versione free che a pagamento (a soli 1,49€) . Funziona come tutte le altre app di blocco: permette di bloccare i numeri indesiderati e di identificarli, oltre che di creare una whitelist di sicurezza.

Il vantaggio di questa app sta nelle funzionalità della versione a pagamento, ossia la creazione di uno “Spazio privato” dove potete archiviare SMS e dati di chiamate.

Gli svantaggi di quest’app sono la presenza di pubblicità, eliminabile facendo l’upgrade alla versione a pagamento, e il fatto che blocca le chiamate dopo uno squillo, facendo capire a chi vi sta chiamando che eravate disponibili, ma l’avete bloccato.

Dovrei rispondere?

bloccare numeri chiamate android con app di terze parti

Una delle migliori applicazioni per proteggersi dalle telefonate moleste è Dovrei rispondere? La grande differenza rispetto alle altre app è che lavora grazie ad un database aggiornato quotidianamente, il che permette di riconoscere i numeri che vi stanno chiamando.

Che siano operatori di telemarketing, truffatori, seccatori di qualche compagnia telefonica, poco importa. Se la community dell’app ha aggiornato il database, voi saprete di chi si tratta.

Bloccare un numero su un Android con quest’app è molto semplice. Aprite l’app e andate nella scheda Bloccando. Lì potete attivare, a piacimento, il blocco sui: numeri locali valutati negativamente; numeri valutati negativamente dalla community e numeri nascosti. In questo modo l’app fermerà ogni chiamata proveniente da un numero presente in quelle liste.

Per aiutare nello sviluppo e nell’ampliamento del database, una volta avviata l’app potrete scegliere se inviare statistiche anonime sulle chiamate in arrivo. Una volta spuntata questa opzione, andate in Avvisi e attivate le opzioni Negativa, Neutrale, Positivo e Sconosciuto, che vi serviranno per indicare l’attendibilità delle singole chiamate.

ARTICOLI CORRELATI