Come aumentare memoria interna Android

0

Foto e video in alta definizione, serie tv e film, giochi e applicazioni di ogni tipo, canzoni, documenti, dati di navigazione per facilitare l’accesso ai siti e alle app. Tutto questo è possibile con i più moderni smartphone, ma tutto questo occupa anche moltissimo spazio nella memoria del vostro device Android.

La mancanza di memoria, o meglio, occupare troppa memoria in uno smartphone o un tablet è uno dei più grandi problemi dei dispositivi moderni. Una delle prime cose che si fanno, quindi, quando si compra un nuovo smartphone è capire come aumentare la memoria interna Android.

Ci sono diversi metodi per ripulire la memoria del vostro Android, eliminare file inutili e recuperare spazio, ma il limite della memoria c’è sempre. Non si possono fare magie. Se volete scaricare centinaia di applicazioni e giochi, avere decine di GB di foto e video, la cosa migliore da fare è espandere la memoria Android del vostro dispositivo.

Utilizzare micro SD come memoria interna per file e applicazioni

aumentare memoria interna android con scheda micro sd

Il metodo più semplice e popolare per aumentare la memoria interna su Android è l’utilizzo di una scheda micro SD come memoria principale. In questo modo avrete una memoria principale della grandezza voluta e potrete salvarci dati e applicazione, così da avere la memoria del vostro smartphone sempre a disposizione.

Ovviamente, dovete scegliere la scheda micro SD che volete utilizzare con molta attenzione. Deve essere veloce e di alta qualità, non cercate di risparmiare su queste periferiche, altrimenti le prestazione del vostro smartphone ne risentiranno.

La cosa migliore è acquistare le schede micro SD su Amazon, specialmente se non siete molto pratici. In questo modo, oltre ad un prezzo vantaggioso e ad una rapida spedizione, avrete specifiche e recensioni di centinaia di utenti a portata di mano.

come aumentare memoria interna android con scheda micro sd

Ma come fare a rendere una scheda micro SD la vostra unità di memoria principale? Niente di più semplice. Una volta inserita la micro SD nel vostro dispositivo Android, andate in Impostazioni e poi in Archiviazione e USB. Una volta lì, selezionate la voce Scheda SD e cliccate su Configura.

Ora dovete solo spuntare la voce Utilizza come Memoria Interna, cliccare su Avanti e selezionare Cancella e Formatta. In questo modo avvierete la procedura di formattazione, così da ripulire la scheda, e la renderete la memoria principale del vostro dispositivo.

Una volta che la procedura sarà completata, vi verrà chiesto se volete spostare foto, documenti e app sulla scheda micro SD. Potete liberamente scegliere se farlo o meno. Non siete costretti a rendere la micro SD la memoria principale del vostro dispositivo, ma potete usarla anche come memoria secondaria. In questo modo potete scegliere, manualmente e di volta in volta, quali dati e applicazioni spostare sulla scheda.

Utilizzare perifieriche USB come memoria interna (OTG)

Un’altro metodo per espandere la memoria del vostro dispositivo potrebbe essere quello di utilizzare periferiche USB come memoria interna. Questo metodo è chiamato OTG ed è molto utilizzato per espandere la memoria di Android, per quanto si debba scendere a compromessi. Ma di cosa si tratta?

aumentare memoria interna android con otg

L’USB OTG, che sta per USB On The Go, è una modalità che permette a dispositivi mobili come smartphone o tablet di essere collegati a periferiche USB. Qualunque periferica USB può essere utilizzata con questo metodo: hard disk esterni, chiavette USB, tastiere, controllare, mouse, casse etc. La differenza rispetto all’utilizzo standard USB è che non c’è bisogno di alcun driver installato, e quindi ogni periferica può funzionare con ogni device facilmente.

In questo modo, se il vostro device è compatibile con l’OTG, è possibile utilizzare dei supporti esterni di memoria anche con il vostro tablet o smartphone. Stiamo parlando anche di semplici chiavette USB, da collegare al vostro telefono così da poter girare video grandi anche GB e salvarli su di essa. Oppure salvare un’intera serie tv su una penna USB e poterla vedere sul vostro tablet mentre siete in viaggio, semplicemente collegandoli.

Per quanto riguarda i compromessi, a differenza delle micro SD ci sono dei limiti. O meglio, delle condizioni, oltre al dover avere, ovviamente, la memoria esterna sempre con voi.

In primo luogo, il vostro dispositivo Android deve essere compatibile con l’OTG, altrimenti non potrete utilizzare questa procedura. Per scoprire se il vostro smartphone o tablet lo sono basta usare Google e cercare Nome Dispositivo + OTG. Nel 90% dei casi dovreste scoprirlo senza problemi.

In secondo luogo, la periferica di archiviazione deve essere compatibile, a livello di hardware, con il vostro device. Anche in questo caso la soluzione è semplice: comprare un adattatore. Come per le schede micro SD, la soluzione migliore è acquistare un adattatore OTG su Amazon, in modo da avere specifiche e recensioni a portata di mano.

Espandere memoria Android liberando spazio

Nel caso in cui non serva così tanto spazio e non si vuole acquistare una scheda micro SD o un adattatore OTG, c’è un’altro metodo: liberare spazio nel vostro dispositivo Android.

Ma come fare a capire come eliminare la cache o quali applicazioni utilizzare per liberare lo spazio del vostro cellulare? Vi consigliamo la lettura del nostro approfondimento su come liberare la memoria del vostro Android.

aumentare memoria interna android liberando spazio

Tutti i file che abbiamo sul nostro smartphone, più che sul tablet, ci sembrano sempre estremamente necessari: foto, video, canzoni, file, conversazioni, applicazioni…quando spesso, invece, non lo sono.

Per tenere sotto controllo lo spazio del vostro dispositivo non dovete fare altro che dei semplici controlli periodici. Non usate un’applicazione da oltre un mese? Eliminatela. Alcune foto e dei video non sono necessari? Spostateli su una periferica esterna, e così via.

Ci sono, poi, determinate tipologie di dati che vengono salvati sul cellulare nel tempo e che non fanno altro che riempire la memoria del vostro cellulare. La cache, in pratica, che vi permette di navigare più facilmente, ma occupa tantissimo spazio. Periodicamente, quindi, conviene eliminarla e ripulire il vostro device.

Leave A Reply

Your email address will not be published.