Android TV: cos’è, come funziona, dispositivi compatibili e alternative

0

Così come con Android Wear (ora Wear OS), Google anni fa ha cancellato la piattaforma Google TV, e l’ha sostituita con Android TV.

Ma di cosa si tratta? In poche parole, Android TV è essenzialmente Android ottimizzato per le televisioni.

Ma perchè è diventato così popolari? Semplicemente perchè è facile da usare, può essere controllato tramite la voce e offre una vasta gamma di applicazioni.

Detto questo, in questo articolo abbiamo approfondito l’argomento, spiegando nel dettaglio cos’è Android TV, come funziona, quali sono i dispositivi compatibili e quali le alternative.

Cos’è Android TV?

In poche parole, Android TV è stato progettato per portare sulle TV il sistema operativo Android, tipicamente presente su smartphone e tablet. Ciò non significa che è possibile effettuare chiamate attraverso la televisione, ma parliamo di facilità di navigazione, accesso all’intrattenimento e semplice interattività. Si tratta di rendere la TV smart e di farlo con un’interfaccia familiare e facile da usare.

Per un produttore di TV presenta un netto vantaggio: perché progettare il proprio software, quando Google lo ha già fatto? Perché sviluppare le proprie app, quando ce ne sono già a migliaia per Android TV? Perché creare un proprio app store quando Android TV offre Google Play?

Come funziona Android TV?

Navigazione

Android TV è davvero intuitivo e facile da utilizzare. L’interfaccia principale, la homepage, è caratterizzata da un flusso verticale di righe attraverso le quali è possibile navigare, da sinistra a destra, mentre nella zona superiore è presente la barra di ricerca.

Ricerca vocale

android tv supporta le ricerche vocali e assistente google

Android TV supporta fortunatamente la ricerca vocale, purché si disponga dell’hardware necessario. Di fatto, per sfruttare le funzionalità vocali è necessario avere a disposizione un telecomando con microfono integrato. Un esempio? Il telecomando One-Flick di Sony con touchpad e microfono incorporato. Basta fare un clic su di esso per fare in modo che ascolti la nostra voce.

Attraverso i comandi vocali è possibile non solo ricercare il titolo di un videogioco, ma anche effettuare ricerche più complesse come “Tutti i film vincitori di Premi Oscar nel 2017”. Come risultati, Android TV non fornirà solo i risultati correlati in Google Play ma anche i risultati di Netflix, YouTube e via dicendo.

Inoltre, recentemente Google ha reso compatibile l’Assistente Google con Android TV, risultato quindi di un maggiore focus sulle ricerche vocale.

App e contenuti

Tornando a parlare dell’interfaccia principale di Android TV, la seconda riga rappresenta un elenco delle app in evidenza, come Netflix, YouTube, The NBC App e via dicendo. Su determinati televisori e dispositivi, è possibile visualizzare anche le app del produttore. Sui TV Sony, ad esempio, è presente Sony Select.

C’è poi anche una riga verticale per gli ingressi TV, come HDMI 1 e HDMI 2, che ti consentono di controllare facilmente e passare da un input all’altro, mentre la riga verticale sotto mostra le app scaricate o disponibili sul vostro dispositivo, come Google Play Store, Musica, ecc…

A seguire, l’elenco completo delle app compatibili con Android TV.

Gaming

Sotto la riga App, è presento l’elenco di tutti i giochi scaricati sul dispositivo. Android TV supporta i giochi single-player, multiplayer, online e offline. Si possono utilizzare fino a quattro joypad, smartphone o tablet Android contemporaneamente quando si gioca contro i propri amici. Si può anche completare un livello sul telefono e riprodurre quello successivo sulla TV (grazie a Google Play Games).

android tv supporta i videogiochi in single player o multiplayer

Chromecast

Android TV è dotato di Chromecast integrato, e una delle funzioni più interessanti è proprio la possibilità di utilizzarlo per lo streaming di giochi e filmati.

Se non si possiede un televisore compatibile con Android TV ma si desidera trasmettere contenuti dal notebook o dallo smartphone al televisore, si deve acquistare l’adattatore di Chromecast dal sito ufficiale Google e collegarlo al televisore.

Nei televisori Android TV non è richiesto alcun dongle per Chromecast. Basta toccare il pulsante Trasmetti sull’app mobile per avviare la riproduzione sul televisore.

Quali sono i dispositivi compatibili?

Purtroppo la lista dei dispositivi compatibili con Android TV è davvero limitata e comprende prevalentemente televisori e box Android TV, ovvero:

  • TV Sharp AQUOS
  • TV Sony BRAVIA
  • Xiaomi Mi Box S
  • NVIDIA SHIELD TV

Quali sono le alternative?

alternative ad android tv

Le aziende produttrici di televisori che non si sono affidati ad Android TV utilizzano software proprietari: LG utilizza WebOS basato su Linux per i suoi televisori e i risultati sono eccellenti. Samsung, d’altra parte, utilizza Tizen. D’altro canto Panasonic si è rivolta a Firefox OS.

Altre alternative ad Android TV sono i TV box prodotti da Apple e Amazon, i quali sono più chiusi nel loro ecosistema rispetto al sistema operativo di Google, andando a spingere sui servizi proprietari come Apple Music o Amazon Prime Video.

Leave A Reply

Your email address will not be published.